Home Borsa Azioni Geox, proposto dividendo triplicato su esercizio 2017

Azioni Geox, proposto dividendo triplicato su esercizio 2017

0
CONDIVIDI

Il Consiglio di Amministrazione di Geox SpA proporrà all’Assemblea degli Azionisti, sull’esercizio del 2017, il pagamento agli azionisti di una cedola che è triplicata rispetto a quella pagata l’anno scorso. Il dividendo 2018 proposto, infatti, è di 0,06 euro per azione rispetto ai 0,02 euro per azione proposti ed approvati sull’esercizio di bilancio del 2016.

Risultati Geox al 31 dicembre 2017, forte redditività e generazione di cassa

E questo dopo che, in accordo con una nota emessa dalla società attiva nel settore delle calzature, e quotata in Borsa a Piazza Affari, Geox ha chiuso l’esercizio 2017 con un forte aumento della redditività e con una altrettanto forte generazione di cassa.

Nel dettaglio, i ricavi passano dai 900,8 milioni al 31 dicembre del 2016 ai 884,5 milioni di euro al 31 dicembre del 2017. L’Ebitda Rettificato passa da 52,8 milioni di euro a 74 milioni di euro, così come cresce anno su anno l’Ebit Rettificato da 18,1 milioni di euro a 40,2 milioni di euro.

In forte ascesa l’utile netto dai 2 milioni del 2016 ai 15,4 milioni di euro al 31 dicembre del 2017. La posizione finanziaria netta, inoltre, resta anno su anno negativa ma passa da -35,9 milioni di euro a -5,4 milioni di euro.

Dividendo 2018 Geox, stacco cedola il 21 maggio

In merito alla cedola proposta dal CdA di Geox, il monte dividendi complessivo ammonta a 15,6 milioni di euro circa. Previa approvazione da parte dell’Assemblea dei Soci, il dividendo unitario di 0,06 euro per azione sarà pagato il 23 maggio del 2018 con stacco cedola il 21 maggio e record date il 22/5.

Tra le delibere approvate dal CdA, il Consiglio di Amministrazione sottoporrà all’Assemblea dei Soci un piano di acquisto di azioni proprie per un numero di azioni ordinarie non superiore al 10% del capitale sociale di Geox SpA. Il piano di buyback, se approvato, avrà una durata pari a 18 mesi dalla data della scadenza dell’attuale autorizzazione la cui scadenza è fissata per il mese di ottobre del 2018.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here