Home Criptovalute Guadagnare con Bitcoin: come fare?

Guadagnare con Bitcoin: come fare?

0
CONDIVIDI

Guadagnare con Bitcoin: quante volte lo hai pensato e letto?

Probabilmente, però, pensi che guadagnare con Bitcoin non sia possibile, o che sia qualcosa che solo i più esperti possono fare.

O magari pensi che guadagnare con il trading di Bitcoin sia semplicissimo, e che sia sufficiente affidarsi a uno dei tanti operatori che ti promettono migliaia di euro al giorno con sistemi di trading automatico.

In entrambi i casi… ti sbagli!

Guadagnare con Bitcoin è possibile ed è un potenziale vantaggio per tutti i trader, anche – come vedremo – i meno esperti.

Tuttavia, il fatto che sia possibile non significa che sia facile!

Proprio per questo motivo, ti consigliamo di stare alla larga da tutti quegli operatori che ti dicono di aver trovato un modo sicuro per fare profitti con Bitcoin. Nella migliore delle ipotesi non sanno di cosa stanno parlando. Nella peggiore, vogliono truffarti.

Cerchiamo invece di comprendere come poter incrementare le speranze di fare profitti con Bitcoin grazie alle piattaforme di trading dei migliori broker CFD in circolazione, come eToro (sito ufficiale) e IQ Option (sito ufficiale), e secondariamente condividiamo insieme alcuni suggerimenti che ti saranno certamente utili nel momento in cui ti avvicinerai alla formulazione di una strategia autonoma per il trading di criptovalute.

Ritagliati pertanto qualche minuto del tuo tempo e… continua a leggere!

Trading Bitcoin con i migliori broker

La prima cosa che dobbiamo chiarire, fin da questa sede di apertura, è che la prudenza non è mai troppa.

Purtroppo, infatti, il successo di Bitcoin ha fatto sì che tantissime frodi siano sorte in capo a questa criptovaluta.

Sia sufficiente – dando altresì uno sguardo al nostro sito – osservare il continuo proliferare di siti internet che ti promettono ingenti guadagni senza rischi, senza conoscenze e senza dubbi.

Si tratta evidentemente di vere e proprie trappole, frodi che hanno l’unico scopo di catturare il tuo capitale e renderlo inaccessibile dopo averlo versato nelle casse di broker offshore.

comprare-bitcoin

Di contro, se vuoi fare trading Bitcoin in modo consapevole e sicuro, non puoi far altro che aprire un conto di trading presso alcuni dei migliori broker in circolazione come eToro (link al sito ufficiale) e IQ Option (link al sito ufficiale).

Solamente in questo modo potrai infatti assicurarti di investire sui mercati finanziari con un partner regolamentato e autorizzato a proporre i propri servizi di investimento, e che possiede tutti i requisiti più utili per garantire la stabilità delle proprie operazioni e la sicurezza dei tuoi fondi.

Nel novero dei broker regolamentati, poi, eToro e IQ Option hanno un posto particolare nei nostri cuori, poiché dispongono di piattaforme di trading semplici ma professionali, tanta assistenza qualificata, ottimi supporti e molte risorse formative e informative.

In più, proprio perché particolarmente orgogliosi dei servizi che hanno creato, entrambi i broker ti permetteranno di fare trading in modalità dimostrativa aprendo un conto demo che ti permetterà di toccare con mano la bontà delle proprie proposte e sperimentare la tua strategia di investimento in modo sicuro e privo di rischi.

Se vuoi saperne di più, qui trovi il link al sito ufficiale di eToro, dal quale potrai attivare il conto demo o il conto reale, mentre qui trovi il link al sito ufficiale di IQ Option, una ottima alternativa per il trading in Bitcoin.

Copytrading di eToro

In realtà c’è almeno un’altra motivazione che potrebbe spingerti a fare trading con eToro: il suo fantastico servizio di copytrading.

Il copytrading di eToro è infatti un servizio innovativo, per cui il broker è leader mondiale, che ti permetterà di fare investimenti su Bitcoin e su migliaia di altri asset, semplicemente affidandoti ai migliori trader in circolazione.

In altre parole, con il copytrading di eToro potrai copiare quello che fanno i trader più esperti e redditizi in circolazione, nella speranza che le loro strategie possano portarti al giusto profitto.

Si tratta di una opportunità davvero interessante, che ti consigliamo di sperimentare. È gratuita, è semplice da usare e, soprattutto, ti permetterà di migliorare le tue conoscenze e di metterti in contatto con una community di trader piuttosto vivace.

Clicca qui per aprire un conto di trading con eToro e sperimentare il copytrading!

eToro

Trading di Bitcoin

Negli ultimi due anni, Bitcoin è cresciuta notevolmente in popolarità. E non è un caso: oggi Bitcoin è sempre più la principale valuta digitale nel mercato mondiale delle criptovalute, e nonostante l’emergere di molti altri token, nessun’altra crittovaluta sembra poter detronizzare Bitcoin dal suo primo posto.

Per quanto tempo regnerà sovrana questa criptovaluta? Il suo destino è radioso o no?

Ad essere onesti, nessuno sembra saperlo. Tuttavia, il futuro prossimo sembra essere particolarmente positivo per Bitcoin, che dopo aver attirato tutta l’attenzione di Wall Street (e non solo) potrebbe oggi essere considerato come un ottimo asset per diversificare i propri investimenti.

Certo, è pur vero che Bitcoin è continuamente in fase di sviluppo, e che ha ancora molti problemi da risolvere. Tuttavia, una cosa è certa: difficilmente questo progetto verrà abbandonato e, anzi, potrebbe essere una delle strade più privilegiate per cercare nuovi profitti.

Ma è ancora possibile fare milioni di euro con un investimento in criptovaluta?

A domandarselo sono un po’ tutti gli appassionati e gli investitori di criptovalute, che cercando di comprendere se la bolla sia o meno finita.

Ebbene, come ogni investitore ragionevole potrà dirti, per comprenderlo è innanzitutto importante conoscere la storia del tuo potenziale investimento.

La storia di Bitcoin

Fondato durante la recessione nell’agosto 2008, Bitcoin.org è entrato in funziona solo un paio di mesi dopo, il 3 gennaio 2009, dopo la pubblicazione di un white paper sul peer to peer trading.

Durante i primi giorni, Bitcoin ha scambiato a soli 0,06 centesimi di dollaro a moneta. D’altronde, nessuno ne aveva sentito parlare o capito l’effettiva applicazione!

Tuttavia, le cose sono cambiate dal 2013, quando il prezzo del Bitcoin ha iniziato a salire, raggiungendo un massimo di 1.000 dollari per  moneta. Quattro anni dopo, nel 2017, ha raggiunto un nuovo massimo profondo di 17.500 dollari. Superando il timore di più grande bolla della storia della finanza, durante l’impennata dei prezzi del 2017, tutta la popolarità e l’hype che hanno circondano Bitcoin hanno spinto il prezzo al limite. Di qui, il prezzo è poi calato, per poi risalire nuovamente e cercare un consolidamento dei valori.

Cosa sapere prima di investire in Bitcoin

Se sei completamente nuovo in questo mondo, probabilmente ti sentirai un po’ perso dinanzi a Bitcoin ma… non preoccuparti.

Per poter cercare di ottenere un guadagno da Bitcoin, come sopra abbiamo già introdotto, tutto quello che devi fare è aprire un conto di trading con uno dei migliori broker in circolazione.

Una volta che il tuo account è regolarmente aperto, dovrai effettuare un versamento di fondi. Anche in questo caso, non c’è niente di più semplice, visto e considerato che tutti i broker di primo piano ti permetteranno di utilizzare le più note carte di credito / debito, i portafogli elettronici e i bonifici bancari.

A quel punto, non ti rimarrà altro da fare che aprire una posizione:

  • long, o buy, se ritieni che il prezzo di Bitcoin salirà e vuoi dunque assumere un atteggiamento rialzista;
  • short, o sell, se invece ritieni che il prezzo di Bitcoin scenderà e vuoi dunque assumere un atteggiamento ribassista.

Facile, no?

Strategia di trading Bitcoin

In questo mondo esistono due tipi di trader e… anche nel mercato delle criptovalute le cose non sono molto diverse: i trader a lungo termine e i trader a breve termine.

In tutta onestà, però, sono pochi coloro che adottano una strategia “buy and hold” quando si tratta di Bitcoin. Quando si parla di investire in Bitcoin per ottenere rendimenti redditizi, infatti, si punta soprattutto a cercare la speculazione nel breve termine, poggiando la formulazione della propria strategia quasi esclusivamente sull’analisi tecnica, ovvero lo studio dei modelli di prezzo.

Per trarre profitto dal trading Bitcoin, è in ogni caso necessario implementare un piano. Per esempio, potrebbe essere utile iniziare a porsi domande come quali siano gli orari del giorno più volatili del mercato e per quanto tempo si mantiene tale volatilità, quanto tempo abbiamo per seguire le evoluzioni delle quotazioni di Bitcoin, come poter avere a disposizione tutte le ultime novità su Bitcoin, e così via.

Una volta che hai formulato una solida strategia per guadagnare con Bitcoin, ricorda che non devi mai diventare avido. Esci dalla posizione quando hai raggiunto il take profit, ovvero quando hai conseguito un ritorno sufficiente per essere soddisfacente. Non diventare nemmeno timoroso di fare i conti con le perdite: esci quando il prezzo tocca lo stop loss, evitando che il risultato negativo diventi superiore alle attese.

Ricorda inoltre di diversificare il tuo capitale, evitando di mettere tutti i tuoi fondi in una sola transazione o in una sola criptovaluta, e non investire mai i soldi che non puoi permetterti di perdere.

Da cosa dipende il prezzo di Bitcoin

Ma quali sono i market mover di Bitcoin? Quali sono gli elementi che influenzano il prezzo di Bitcoin?

In realtà, gli elementi che possono impattare in misura più o meno favorevole sul prezzo BTC  sono numerosi.

Per esempio, un fattore che può influenzare il prezzo del Bitcoin è  l’adozione della moneta da parte di un crescente numero di utenti.

La popolarità della valuta può infatti far salire i prezzi, mentre se la domanda della valuta rimane bassa, o scende, può diminuire il valore. Individui privati, governi, investitori istituzionali e multinazionali stanno adottando Bitcoin in maniera sempre più convinta, quindi ciò potrebbe spingere favorevolmente il prezzo verso nuovi massimi.

Un altro elemento che potrebbe impattare è il meccanismo di ricompensa di Bitcoin, che evidentemente contribuisce alla fluttuazione delle quotazioni della criptovaluta.

Il Bitcoin ha un importo fisso di 21 milioni di unità, a differenza della valuta fiat, che può essere emessa volta per volta dalle autorità centrali. Il regolamento di Bitcoin prevede che quando saranno generati 210.000 blocchi, la ricompensa per il mining di Bitcoin sarà dimezzata. Considerato che ci stiamo avvicinando a questo evento, è possibile che Bitcoin possa diventare sempre più prezioso.

Sempre in merito ai principali elementi che potrebbero impattare sul prezzo di Bitcoin, non possiamo non citare i regolamenti della criptovaluta.

Considerato che l’industria della criptovaluta ha subito una rapida accelerazione nel corso degli anni, gli enti regolatori hanno iniziato a prestare maggiore attenzione all’industria in questione.

I governi stanno ora prendendo nota del riciclaggio di denaro sporco, del finanziamento del terrorismo e di altre attività criminali che possono purtroppo essere collegate alle criptovalute,  e si stanno regolando di conseguenza.

Un esempio di ciò si trova in Canada, dove gli emendamenti al ‘Proceeds of Crime and Terrorist Financing Act’ ora richiedono alle aziende che trattano criptovalute di registrarsi presso la Federal Financial Intelligence Unit.

Lo sviluppo del Bitcoin nella maggior parte dei Paesi rimane illimitato, con due terzi delle nazioni che considerano Bitcoin legale, un quinto che considera l’asset neutrale e meno del 10% che lo ha vietato. In sintesi, la risposta degli organismi di regolamentazione può far salire o scendere il valore del Bitcoin.

Infine, sebbene il futuro delle singole crittografie sia incerto, il settore è inddubbiamente in crescita nel suo complesso. Prevedere il prezzo delle singole criptovalute è quasi impossibile, ma il recente Strength Indicator del Bitcoin mostra chiaramente che questa valuta rimarrà ancora a lungo.

Grazie a questa certezza è lecito attendersi un aumento del prezzo della criptovaluta o almeno una sua stabilizzazione.

Insomma, Bitcoin fin qui ha creato vaste opportunità  e tante possibilità per gli investitori e per i suoi utilizzatori, e il suo pieno potenziale è evidentemente ancora da raggiungere.

Riteniamo dunque che Bitcoin, che è arrivato evidentemente molto lontano dopo 10 anni di attività, sarà atteso da un altro decennio particolarmente interessante!

E tu che cosa ne pensi?

Facci sapere la tua opinione utilizzando lo spazio dei commenti che trovi qui sotto. Sarà la giusta occasione per poterci confrontare un po’ sulle prospettive della criptovaluta e su come guadagnare con Bitcoin in maniera pienamente consapevole e sostenibile!

Il nostro punteggio
Clicca per lasciare un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here