Home Economia Azioni Parmalat S.p.a. + 11% dopo offerta pubblica Lactatis

Azioni Parmalat S.p.a. + 11% dopo offerta pubblica Lactatis

0
CONDIVIDI

Il gruppo Lactalis annuncia la promozione di un’offerta pubblica di acquisto volontaria totalitaria sulle azioni ordinarie di Parmalat s.p.a. ad un prezzo di 2,60 euro per azione.

Lactalis – si legge in una nota – intende sviluppare parmalat come leader mondiale del latte confezionato. il gruppo lactalis, ha deciso di lanciare l’opa anche a seguito del mutato quadro normativo successivo all’acquisto della propria partecipazione del 28,969% in parmalat e con l’obiettivo di realizzare un rilevante progetto industriale. Le azioni oggetto dell’offerta sono complessivamente pari massime 1.298.186.659 per un controvalore di 3,375 miliardi di euro. Il prezzo offerto incorpora un premio del 21,3% circa rispetto al prezzo di borsa delle azioni di parmalat degli ultimi dodici mesi ed, inoltre, del 33,6% rispetto al enterprise value per azione (calcolato come capitalizzazione di borsa al netto della posizione finanziaria netta e delle interessenze di minoranza per azione) degli ultimi dodici mesi.

Lactalis intende mantenere Parmalat quotata alla Borsa di Milano e procedera’, se necessario, al ripristino del flottante sufficiente ad assicurare il regolare andamento delle negoziazioni.

noi abbiamo un progetto di crescita ambizioso per parmalat: farne il gruppo italiano di riferimento nel latte confezionato a livello mondiale, con sede, organizzazione e testa in italia.

e’ quanto ha sottolineato il presidente del gruppo Lactalis, Emmanuel Besnier, nel comunicato con il quale il gruppo francese annuncia il lancio dell’opa. L’offerta pubblica di acquisto di lactalis sulla totalita’ delle azioni parmalat dara’ vita ad un gruppo leader a livello mondiale nel settore lattiero-caseario. Il gruppo lactalis, unito a Parmalat, dovrebbe, infatti, realizzare un giro d’affari pro forma di circa 14 miliardi di euro, diventando il primo gruppo mondiale appunto nei prodotti lattiero-caseari. Lactalis ritiene, infatti, che nel contesto competitivo attuale sia importante per Parmalat raggiungere dimensioni significative tali da poter sviluppare brand globali. a tal fine, lactalis valutera’ l’opportunita’ di far confluire in Parmalat le proprie attivita’ europee nel settore del latte confezionato, tra le quali quelle detenute in francia e in spagna. il progetto industriale di lactalis prevede la valorizzazione di Parmalat a livello internazionale, grazie alla forte complementarieta’ tra i due gruppi sia a livello geografico che di prodotto. inoltre, l’espansione nei mercati in forte sviluppo quali brasile, india, cina, nei quali entrambi i gruppi ad oggi hanno una limitata presenza, potrebbe essere perseguita in modo piu’ efficace attraverso un intervento congiunto. I transpalpini della lactalis, gia titolari del 29,8% del capitale di Parmalat, hanno lanciato l’opa totalitaria sulla societa’ di collecchio al prezzo di 2,60 euro per azione.

Il mercato si e’ subito adeguato alla nuova situazione e il titolo del gruppo alimentare tricolore e’ salito dell’11,73% a 2,56 euro allineandosi, di fatto, alla proposta d’acquisto dei francesi.

il fatto che i prezzi non abbiano superato la soglia di 2,60 euro mostra come la borsa non creda alla contro-opa di una eventuale cordata italiana’

Commenta un analista.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here