Home Economia Mercato auto Europa: il trend positivo continua, dati e previsioni

Mercato auto Europa: il trend positivo continua, dati e previsioni

0
CONDIVIDI

Il 2018 è partito con il piede giusto in Europa per il mercato dell’auto. Stando ai dati forniti dall’ACEA, che è l’Associazione dei Costruttori Europei, a gennaio 2018 le immatricolazioni sono state 1.286.378 con un rialzo pari al 6,8% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente.

I rischi 2018 per il mercato dell’auto

Ci sono però dei rischi per il mercato dell’auto secondo l’ACEA a partire dalla Brexit e passando per le regole sulle emissioni che sono più severe. Con la conseguenza che, secondo l’Associazione dei Costruttori Europei, per il 2018 la crescita del mercato dell’auto rischia di rallentare all’1%.

Secondo Romano Valente, Direttore Generale dell’Unrae, l’Unione delle case automobilistiche estere operanti in Italia, dai dati di gennaio 2018 emerge che per il mercato la partenza è stata più che buona con il nostro Paese che, tra l’altro, conquista il secondo posto nella classifica europea approfittando del rallentamento del Regno Unito.

Mercato auto gennaio nei principali Paesi Ue

Nel dettaglio, le immatricolazioni nel Regno Unito, nello scorso mese di gennaio del 2018, hanno fatto registrare un calo del 6,3% rispetto al +2,5% per la Francia, ed al +11,6% della Germania. Boom di immatricolazioni in Spagna con un +20,3% che, fa presente l’Unrae, si spiega anche con il rinnovo delle flotte in coincidenza con l’arrivo della stagione turistica.

Per il Regno Unito quella di gennaio del 2018 è stata la decima flessione di fila dopo che il 2017 è stato chiuso con una flessione delle immatricolazioni pari al 5,7% anno su anno. In Francia, invece, prosegue il moderato trend di crescita per il mercato dell’auto dopo che nel 2017 c’è stato un incremento pari al 4,7%.

In merito alle prospettive del mercato auto in Italia, il Direttore Valente ha posto l’accento sul fatto che ‘l’Italia affronta uno scenario di incertezza politica’, ed ha anche ricordato che nessun partito, in vista delle Politiche del 4 marzo 2018, ‘ha inserito il tema dello svecchiamento del parco auto’.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here