Home Economia Pil Italia 2018, la ripresa economica rischia di affievolirsi?

Pil Italia 2018, la ripresa economica rischia di affievolirsi?

0
CONDIVIDI
Pil Italia 2018, la ripresa economica rischia di affievolirsi
Pil Italia 2018, la ripresa economica rischia di affievolirsi

Dopo una crescita del Pil all’1,5% l’anno scorso, per il 2018 in Italia la ripresa economica rischia di affievolirsi in quanto le previsioni e le stime di crescita del prodotto interno lordo nazionale sono inferiori rispetto al 2017. A metterlo in evidenza è stato l’Ufficio Studi della Cgia di Mestre in base alle ultime stime che, elaborate dalla Commissione europea, fissano la crescita del Pil italiano nel 2018 all’1,3%.

Italia rischia di essere il fanalino di coda Ue nel 2018?

A fronte di stime di bassa crescita, tra l’altro, l’Italia rischia ancora una volta di essere il fanalino di coda nell’Ue. Basti pensare che pure la Grecia, dopo la lunga crisi finanziaria ed economica, dopo i piani di salvataggio, e dopo i rischi concreti di uscita dall’euro, dovrebbe registrare nel 2018 una crescita del Pil pari al 2,5%.

Inoltre, sempre in termini di Pil, si stima che faranno meglio dell’Italia nel 2018 pure la Spagna (+2,5%), la Germania (+2.1%) e la Francia con un +1,7% di crescita del prodotto interno lordo nazionale.

Pil Italia 2018, il Veneto in testa alla crescita economica del Paese

Tornando alla crescita italiana nel 2018, in base alle stime, su base regionale, il Veneto dovrebbe far registrare il livello di Pil più alto con un +1,6%, a seguire la Lombardia e la Regione Emilia Romagna con un +1,5%, e poi il Friuli Venezia Giulia con un aumento del prodotto interno lordo che è stimato all’1,4%. In altre parole, ancora una volta sarà il Nord Italia a contribuire maggiormente nel 2018 alla generazione di ricchezza per il nostro Paese.

Ampliando l’orizzonte, invece, l’Ufficio Studi della Cgia di Mestre sottolinea, tra l’altro, che rispetto a dieci anni fa, in termini di crescita economica, solamente la provincia autonoma di Bolzano e la Regione Lombardia sono riuscite a recuperare il terreno che è stato perduto a causa della lunga crisi finanziaria ed economica.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here