Home Economia Small cap ancora protagoniste?

Small cap ancora protagoniste?

0
CONDIVIDI
Small cap ancora protagoniste?
Small cap ancora protagoniste?

Non sempre per realizzare grandi guadagni è sufficiente investire i soldi nei titoli più importanti della Borsa. Anzi, molto spesso sono proprio le società con la più alta capitalizzazione a dare le soddisfazioni più magre. Talvolta, per contro, le azioni considerate minori possono regalare i guadagni più elevati. Stiamo parlando di quei titoli che in gergo finanziario vengono definiti small oppure mid cap.

Queste due sigle indicano le azioni delle piccole e medie imprese con una bassa capitalizzazione, cioè con un modesto valore di Borsa e pochi titoli in circolazione.

La capitalizzazione misura infatti il valore di una società in base al prezzo in Borsa delle sue azioni: si calcola moltiplicando il numero delle azioni di un’impresa per il loro valore. Ebbene, quando il risultato di questa moltiplicazione è basso, in genere sotto i 100 milioni di euro, la società in questione viene definita small cap. Se a Milano per le aziende a più alta capitalizzazione esiste l’indice Mib30, quello che descrive l’andamento delle piccole e medie imprese è il Midex; la Borsa Italiana ha lanciato, nel 2001, un nuovo segmento, quello Star dei titoli con alti requisiti, dedicato alle aziende a medio- piccola capitalizzazione in grado di rispondere ad una serie di requisiti come trasparenza informativa, liquidità, corporate governance.

Questo tipo di società, come detto, può talvolta dare migliori soddisfazioni ai risparmiatori. Attenzione però. Investire in questi titoli può essere rischioso. Dato che il flottante delle small cap è basso, cioè il numero di azioni quotate è ridotto, questi titoli possono subire forti oscillazioni di prezzo. D’altro canto, però, nel lungo periodo possono rivalutarsi in modo consistente. Infatti se nel breve periodo la volatilità, e quindi il rischio potenziale di guadagno/perdite, è veramente notevole nel lungo periodo le small cap possono premiare la pazienza degli investitori con ottimi guadagni, talvolta maggiori rispetto a quelli delle principali azioni di Borsa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here