Home Economia Stroncati i contrasti interni, Boeri può partire con la riforma dell’Inps

Stroncati i contrasti interni, Boeri può partire con la riforma dell’Inps

0
CONDIVIDI

Da mesi si parlava della necessità, sostenuta dall’interno dell’Inps dal suo Presidente Boeri e dall’esterno dal Governo, di una riforma dell’Inps, per rendere l’Istituto di previdenza competitivo e maggiormente aderente alla realtà del Paese.

C’era, però, l’opposizione del Direttore Generale dell’Inps Cioffi, in contrasto su questo con il Presidente. Si era giunti, quindi ad una situazione di stallo esistendo evidentemente un’incompatibilità della stessa riforma rispetto all’opinione di chi avrebbe dovuto gestirla, proprio il Direttore Generale.

Infine quest’ultimo ha avuto la peggio e si è dimesso. Ora, tolta l’opposizione interna, la riforma dell’Inps può trovare avvio e il Presidente Boeri si appresta a realizzarla. Non sono ancora del tutto chiari i dettagli ma un segnale arriva dalla Legge di Bilancio che ha bocciato la regolarizzazione dei precari che attualmente sono occupati all’Istituto di Previdenza nazionale.

Un brutto segnale per chi sperava, finalmente di trovare una stabilità lavorativa mentre vede forse ancora più in bilico la propria posizione. Il rischio è che la riforma dell’Inps passi anche per un taglio dei costi che sacrificherà una quantità di lavoratori e chi è più sacrificabile senza troppi problemi che un precario?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here