Home Investimenti Come e dove investire i tuoi soldi: la guida completa!

Come e dove investire i tuoi soldi: la guida completa!

0
CONDIVIDI

Quella del “come e dove investire” è una domanda molto comune da parte di tutti i risparmiatori e i neo-trader.

Come tutte le domande molto comuni… presuppone risposte altrettanto ampie, che non sempre è facile sintetizzare!

Nel nostro approfondimento abbiamo tuttavia voluto cercare di condividere con te alcune informazioni e alcuni spunti per farti capire che, effettivamente, investire è complesso, ma che questo non significa che tu non debba farlo!

Anzi, è lecito affermare che è essenziale iniziare a investire il prima possibile, in età giovane, perché il “potere” e il “beneficio” dell’investimento si amplifica con il tempo. Più a lungo si investe, più si può avere successo. Di contro, per meno tempo si investe e meno si avranno opportunità di poter raggiungere i propri obiettivi desiderati.

Quindi, anche se sei un completo neofita di questo argomento e non sai proprio da dove cominciare, leggi questa guida. Ti permetterà di ottenere informazioni utili per sapere tutto ciò che devi conoscere per iniziare a investire.

Prima di procedere oltre, però, ti consigliamo di aprire subito un conto di trading gratis di eToro (qui sul sito ufficiale).

Il perché è semplice! In questo modo avrai accesso gratuito a una serie di strumenti di trading che potrai usare in modalità demo, e che ti saranno molto utili per poter applicare nella realtà quotidiana gli spunti che di seguito ti proporremo.

Dunque, ritagliati qualche minuto di tempo, e un po’ di attenzione, e continua la lettura per scoprire:

  • che cos’è l’investimento;
  • perché investire;
  • come investire se non hai esperienza;
  • in che modo aprire il tuo primo conto di trading;
  • come investire seguendo il tuo stile e la tua personalità.

Sei pronto?

Che cos’è l’investimento

Prima ancora di addentrarci nello scoprire come e dove investire, è importante capire che cos’è l’investimento.

Per far ciò, possiamo sintetizzare che… quando si investe si diventa proprietari di qualcosa.

Per esempio, quando si acquista una quota di azioni, si diventa proprietari di una piccola parte della società che ha emesso le azioni. Se l’azienda va bene, di solito si viene ricompensati grazie al fatto che il prezzo delle azioni sale e, dunque, con il fatto che potrai rivenderle a un prezzo più alto. Di contro, se le tue previsioni non dovessero avverarsi, il prezzo del tuo investimento può deteriorarsi.

Lo stesso vale con gli altri strumenti finanziari che puoi scegliere di acquistare o sottoscrivere.

Per esempio, acquistando delle obbligazioni acquisti un pezzo di debito di un’azienda, acquistando un ETF acquisti un paniere di azioni o obbligazioni o altri strumenti, e così via.

Anche quando investi in CFD, in realtà, stai acquistando qualcosa. Non stai certamente acquistando il sottostante, ma un contratto finanziario derivato tra te e il broker con il quale hai aperto i rapporti, come eToro (sito ufficiale).

Leggi anche: Guide al trading online

Perché investire?

Quindi, ora che hai capito le basi dell’investimento, dovresti cercare anche di comprendere perché conviene investire piuttosto che limitarsi al semplice risparmio. Soprattutto se si pensa che contrariamente al risparmio puro e semplice, l’investimento comporta sempre dei rischi!

La risposta è piuttosto semplice o, almeno, cerchiamo di renderla tale.

Ti conviene investire piuttosto che risparmiare perché, nel tempo, investire fornisce migliori rendimenti a lungo termine rispetto ad altre forme di allocazione dei tuoi risparmi.

Proprio la possibilità di ottenere un maggiore rendimento futuro dovrebbe essere la molla che fa scattare in te la voglia di investire!

Pensa a quando andrai in pensione. Sicuramente, ti piacerebbe avere un capitale che non sia semplicemente la somma dei risparmi detenuti nel corso degli anni, ma sia qualcosa in “più”, determinato dai frutti delle tue scelte.

Evidentemente, non è affatto semplice cercare di capire quali risultati ti porteranno i tuoi investimenti. E a nulla ti servirà leggere i rendimenti passati degli investimenti che stai valutando. Ricorda infatti che i dati di rendimento sono – per loro natura – dati storici. Il che significa che, poiché tutto ciò è accaduto nel passato, non significa che accadrà esattamente lo stesso in futuro!

Tuttavia, anche alla luce di questo, a lungo termine l’investimento supera quasi sempre la capacità di mantenere i tuoi soldi in contanti nel lungo periodo.

Quindi, se per esempio hai 30 anni e stai pensando a come far crescere il tuo denaro fino a raggiungere un importo solido per quando avrai 65 anni, investire è la strada da seguire. Il risparmio, da solo, non ti darà le soddisfazioni che meriti.

Leggi anche: Migliori azioni da comprare, come trovarle da solo

Come iniziare a investire senza esperienza

Ora che conosci le basi di ciò che è l’investimento e il motivo per cui dovresti investire, devi anche capire alcune nozioni di base che ti saranno molto utili per iniziare a investire.

In particolare, per iniziare a investire, devi prima capire quali sono i tuoi obiettivi:

  • stai investendo per la pensione?
  • stai risparmiando per qualcosa nel prossimo futuro?
  • o stai seguendo un mix di queste o altre finalità?

Naturalmente, a seconda delle tue risposte, cambieranno anche le strade da seguire per poter ottimizzare i tuoi investimenti.

Per esempio, se si risparmia per la pensione, investire è di solito una buona scelta. I rendimenti a lungo termine dell’investimento superano di solito quelli di altre forme di allocazione del tuo risparmio di capitale.

Se stai investendo per la pensione, probabilmente potresti pensare a un piano di previdenza integrativa. Si tratta di piani che hanno dei trattamenti fiscali particolarmente convenienti, e che ti permettono – in alcuni casi – di poter riscattare anticipatamente una parte dei tuoi versamenti. In ogni caso, i maggiori vincoli ai quali devi sottostare sono ampiamente ricompensati dai vantaggi fiscali.

Se invece stai risparmiando per un obiettivo di brevissimo termine, non sempre investire è la cosa giusta per te. Faresti dunque meglio a risparmiare, o magari sottoscrivere un prodotto finanziario a brevissimo termine, compatibile con l’orizzonte temporale che ti sei posto.

Naturalmente, la maggior parte delle persone non ha questi obiettivi “singoli”, ma ha più obiettivi nella vita.

Dunque, per te potrebbe essere più conveniente investire una parte dei tuoi risparmi, e lasciare sul conto corrente bancario un’altra parte degli stessi.

Una volta che sai perché stai investendo, non ti rimane altro da fare che aprire un conto di trading, come quello che gratuitamente ti viene proposto da eToro (sito ufficiale). Il conto di trading è il conto effettivo in cui puoi fare degli investimenti e, evidentemente, ha caratteristiche molto diverse dagli ordinari conti correnti.

Leggi anche: Vivere di trading è possibile? Come fare?

Come e dove aprire un conto di trading

Dove aprire il tuo conto di trading dipende, in realtà, da cosa vuoi fare con i tuoi investimenti!

Per esempio, se non vuoi concentrarti nel comprendere dove sia più conveniente investire, e vuoi solo che altri gestiscano per tuo conto gli investimenti, allora puoi prendere in considerazione l’idea di investire attraverso un robo-advisor.  In questo caso, sarà il robo-advisor, dopo averti consultato con un questionario, e dopo aver ricevuto il tuo denaro in deposito, a impiegare per te in maniera efficiente il tuo capitale. L’aspetto negativo è, purtroppo, che i robo-advisor richiedono per questa attività una commissione che, in alcuni casi, potrebbe erodere i tuoi guadagni.

Un altro modo per poter investire senza impegnarsi direttamente nella scelta degli strumenti di investimento su cui investire è quella di seguire il copytrading di eToro (qui sul sito ufficiale).

In termini estremamente esemplificati, il copytrading ti permetterà di individuare uno o più trader da “copiare”. A tutto penserà il broker che, ogni volta che il trader seguito aprirà una posizione, provvederà a replicarla anche nel tuo conto di investimento.

Per poter usufruire di questa opportunità gratis ti consigliamo di agire con eToro (sito ufficiale), il leader di questo mercato in crescita.

Prova a:

  • aprire un conto di trading gratis cliccando qui;
  • effettuare un primo versamento attraverso il tuo strumento di pagamento preferito;
  • individuare uno o più trader da seguire attraverso le maschere di ricerca che trovi nella sezione ‘Persone’;
  • confermare l’operazione!

Da questo momento in poi tutte le operazioni che effettuerà il trader che stai copiando verranno replicate nel tuo portafoglio. Un modo interessante e conveniente (eToro non percepisce alcuna commissione per questa attività) per ampliare le opportunità a tua disposizione.

Se invece vuoi avere un po’ più di controllo su ciò in cui investi, e magari vuoi scegliere alcuni dei tuoi investimenti… ebbene, anche in questo caso eToro potrebbe esser quel che fa per te, visto e considerato che ti mette a disposizione:

  • un conto di trading gratis qui;
  • una piattaforma di trading solida e semplice da usare;
  • tanti strumenti formativi e informativi;
  • un’assistenza clienti sempre pronta a soddisfare ogni tua esigenza.

Puoi provare eToro in modalità demo cliccando qui!

Come investire seguendo il tuo stile e la tua personalità

Una volta aperto il conto di trading, è necessario investire effettivamente il proprio denaro. È questo un passo che alcune persone si “dimenticano” di fare, perché si limitano semplicemente a depositare il denaro nel loro broker, rimandando a data da destinarsi la necessità di formulare un’attenta strategia di gestione delle proprie finanze.

Come abbiamo già anticipato, se stai investendo con un robo-advisor o con il copytrading, in realtà il lavoro sporco di analisi sarà fatto per te dal robo-advisor o da altri trader. Ma se stai investendo in altri strumenti, allora dovrai sforzarti un po’ per scegliere i tuoi investimenti!

Ti risulterà subito evidente che è proprio questa la parte più difficile per la maggior parte delle persone, perché può essere particolarmente complessa e confusa.

Trattandosi di un argomento estremamente ampio, ti consigliamo di approfondirlo utilizzando le tante guide che abbiamo scelto di pubblicare sul nostro sito, e che abbiamo altresì linkato in diverse occasioni in questo speciale.

Leggi anche: Migliori piattaforme criptovalute, ecco quali sono

Monitorare i tuoi investimenti

Una volta che hai investito, i tuoi compiti non sono finiti. Dovrai infatti sempre monitorare l’evoluzione dei tuoi investimenti ed effettuare delle periodiche revisioni alla tua strategia.

Insomma, molte persone pensano che l’investimento, una volta formalizzato, possa essere dimenticato ma… in realtà non è così.  Mentre investire in fondi comuni d’investimento ed ETF ti garantirà maggiore serenità, perché una volta investito in questi strumenti potrai limitarti a verificare l’andamento della quota una volta o due al trimestre, per altri strumenti finanziari la tua presenza dovrà essere più assidua.

Proprio per questo motivo è bene rammentare che i migliori broker online come eToro (sito ufficiale), ti permettono di impostare dei parametri sull’investimento, come ad esempio fissare:

  • stop loss, ovvero dei livelli di prezzo inferiore, in perdita, raggiunti i quali il broker chiuderà l’operazione contabilizzando il risultato negativo;
  • take profit, ovvero dei livelli di prezzo superiore, in utile, raggiunti i quali il broker chiuderà la posizione contabilizzando il risultato positivo.

Conclusioni

A questo punto della nostra guida, speriamo di aver condiviso con te delle informazioni sufficienti per poterti far avvicinare a questo tema con maggiore consapevolezza.

Riassumendo, se vuoi iniziare a investire, e vuoi farlo con la giusta dovizia di attenzione, quel che ti consigliamo di fare è:

Ricorda anche che puoi ulteriormente personalizzare la tua strategia di investimento ricorrendo al copytrading di eToro, un servizio che ti consentirà di copiare gratuitamente i risultati delle attività di trading dei trader più noti e più affermati della community del broker.

Infine… non dimenticarti mai di continuare a studiare e a preparare la tua formazione!

I trader di maggiore successo sono coloro che non si accontentano mai, e che non vedono l’ora di arricchire ulteriormente il bagaglio di proprie conoscenze e competenze.

E tu che cosa ne pensi?

Quali sono stati i tuoi primi passi nel mondo degli investimenti finanziari online?

Ci sono dei suggerimenti che ti piacerebbe condividere con tutti i nostri lettori?

Hai mai provato eToro per i tuoi trade? Come ti sei trovato? Lo consiglieresti ai nostri utenti?

Il nostro punteggio
Clicca per lasciare un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here