Home Investimenti Warren Buffett a gamba tesa sul Bitcoin, non investirà mai in valute...

Warren Buffett a gamba tesa sul Bitcoin, non investirà mai in valute digitali

0
CONDIVIDI
Warren Buffett a gamba tesa sul Bitcoin, non investirà mai in valute digitali
Warren Buffett a gamba tesa sul Bitcoin, non investirà mai in valute digitali

Warren Buffett, soprannominato l’oracolo di Omaha per aver fatto fortuna per decenni investendo in Borsa, non solo non investirà mai direttamente, o attraverso le società che possiede, in valute digitali, ma è fermamente convinto anche del fatto che il Bitcoin farà una brutta fine.

Bitcoin in tensione su pessime notizie dai Paesi asiatici

Sulla criptovaluta la reazione sugli exchange nella giornata di ieri è stata immediata visto che il Bitcoin con fatica è riuscito a mantenersi al di sopra di quota 13 mila contro il dollaro americano.

Ma più che delle parole di Warren Buffett, la cui posizione sulle criptovalute era già ampiamente nota, il Bitcoin ha sofferto in scia alle indiscrezioni provenienti dall’Asia, ed in particolare dalla Cina ed ancor di più dalla Corea del Sud dove il governo potrebbe definitivamente bollare le monete virtuali come illegali.

Ico Telegram, dalla blockchain alla creazione di una moneta virtuale nativa

La tecnologia blockchain, in ogni caso, continua ad attirare l’interesse di tante società operanti nel mondo digitale. In merito una delle ultime notizie riguarda Telegram, una delle app alternative al servizio WhatsApp, che punterebbe alla creazione di una criptovaluta nativa, attraverso la formula della Initial Coin Offering (ICO), al fine di spingere il business dei pagamenti all’interno del proprio network.

Pure Kodak, la società storicamente nota per le sue pellicole fotografiche, in questi giorni ha ufficialmente sposato la blockchain con l’obiettivo di lanciare una moneta virtuale nativa, e per la precisione una valuta digitale ‘fotocentrica’ che dovrebbe prendere il nome di KodaCoin. L’obiettivo, con la criptovaluta, è quello di permettere alla community dei fotografi, in tutto il mondo, non solo di scambiare denaro, ma anche di gestire e proteggere i diritti relativi alle proprie immagini. L’annuncio dell’ingresso di Kodak nel mondo delle criptovalute è stato salutato in Borsa a Wall Street con un forte rialzo delle azioni della società.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here