Home Economia Carenza di infermieri, ne mancano in Italia 47 mila

Carenza di infermieri, ne mancano in Italia 47 mila

0
CONDIVIDI

Turni massacranti e livelli di assistenza a rischio. La sanità italiana si scopre ufficialmente carente di personale, in particolare del personale infermieristico che rappresenta la prima interfaccia del paziente verso la struttura sanitaria e la figura professionale che si occupa dei bisogni primari dei malati.

Da anni le associazioni di categoria, i sindacati i collegi degli infermieri professionali, l’Ipasvi, segnalano che il personale è insufficiente, che per coprire i servizi spesso gli infermieri si devono sottoporre a turni massacranti ma fino ad oggi sembrava che dall’altra parte, che sarebbe il Parlamento, che dovrebbe rappresentare il popolo, c’era un muro di gomma. Bene, finalmente hanno scoperto l’acqua calda!

E’ una vera e propria emorragia, per restare in tema sanitario, in cinque anni si sono persi in tutta Italia oltre 7500 infermieri, per tagli alla spesa e per turnover e di questi 5439 erano in Regioni con un piano di rientro di spesa. In questi anni considerati, oltretutto, il potere d’acquisto di questi preziosi professionisti si è ridotto del 25%.

La situazione della sanità, quindi è di troppo poco personale che provoca sovraccarichi di lavoro, con perdita inevitabile di qualità del servizio reso ancora peggiore, giocoforza, dalla ridotta motivazione economica. Ora che lor signori se ne sono accorti, vogliamo scommettere che non cambierà assolutamente nulla?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here