Home Notizie Petrolio a prezzi negativi: Cosa c’è di vero?

Petrolio a prezzi negativi: Cosa c’è di vero?

0
CONDIVIDI

Il petrolio sta vivendo una delle fasi più difficili della sua storia recente. La quotazione è in caduta libera, ad un livello ben inferiore la soglia psicologica di $30.

Le principali aziende che operano in questo settore hanno chiuso le contrattazioni con ribassi a due cifre. Se i CEO sono preoccupati, gli analisti non contribuiscono a rasserenare il clima terso intorno all’oro nero.

Infatti, alcuni di loro parlano di quotazioni negative per il petrolio. Possibile? Noi di Abcfinanze abbiamo raccolto le opinioni di due esperti, scopriamole.

Petrolio a prezzi negativi: Le opinioni degli esperti

Iniziamo da Adam Vettese, uno degli analisti di punta di eToro, Broker Leader a livello globale.

La sua analisi è frutto di un quadro attento della situazione che si sta verificando sui mercati, con particolare attenzione alle principali aziende produttrici di greggio.

Ecco un estratto della sua intervista:

Questa mattina ha aperto in calo del 13%, dopo che già ieri era sceso a quasi 20 dollari al barile: il prezzo più basso da due decenni a questa parte. Un crollo che ha messo in seria difficoltà il settore energetico e spinto analisti a porsi interrogativi. Inoltre, le sofferenze dei prezzi petroliferi stanno facendo tremare le aziende energetiche: negli Stati Uniti Chevron è sceso del 22%, mentre nel Regno Unito sia BP che Royal Dutch Shell hanno avuto ribassi significativi

Sulla stessa lunghezza d’onda troviamo Paul Shinkley, Manager del colosso bancario Mizuho. Anzi, la sua opinione è ancora più netta e si spinge verso scenari considerati fantascientifici fino a qualche mese fa.

Analizziamo le sue parole:

Se l’emergenza coronavirus dovesse aggravarsi, la domanda di greggio potrebbe venire schiacciata e le aziende petrolifere si troverebbero costrette quindi a pagare i clienti pur di liberarsi del greggio in eccesso e dei conseguenti costi di stoccaggio ormai insostenibili“.

Petrolio a prezzi negativi: E’ possibile?

A giudicare dal parere di due stimati analisti, lo scenario è sicuramente possibile anche se al momento poco probabile.

Un ruolo importante lo giocheranno i Paesi del Golfo insieme alla Russia, da tempo in contrasto circa l’offerta di petrolio da mettere a mercato. Difficilmente questi contrasti sfoceranno in una spirale tanto negativa, con prezzi del petrolio sotto zero. Tuttavia, la “strategia del grilletto” fomentata dall’Arabia Saudita potrebbe continuare ancora per un pò.

Il rischio è che diventi ingestibile anche a seguito della pandemia in corso che rende estremamente imprevedibili i mercati.

Come operare sul petrolio? Il suggerimento è quello di iscriversi alla Community di eToro per leggere in anteprima i pareri di esperti come Adam Vettese. La registrazione è gratuita e comporta l’accesso automatico alla community.

Ecco il Link:

Iscriviti qui per unirti alla Community di eToro

Il nostro punteggio
Clicca per lasciare un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here