Home Forex & Trading online Comprare azioni Baidu in Italia: come fare, previsioni e consigli

Comprare azioni Baidu in Italia: come fare, previsioni e consigli [2020]

0
CONDIVIDI

In Italia abbiamo Google, in Cina hanno Baidu. È questo, in sintesi, quel che molte persone si sentono dire quando iniziano a discutere di Baidu, una grande azienda tecnologica cinese che anno dopo anno raccoglie importanti gradimenti da parte degli investitori.

Ma è davvero possibile sintetizzare in maniera così schematica l’importanza di Baidu? E conviene comprare azioni Baidu?

Probabilmente, la sintesi di cui sopra non è del tutto errata. Basti pensare che il 90% delle ricerche online effettuate in Cina vengono effettuate tramite questo motore di ricerca. E considerato che parliamo del Paese più popoloso della Terra… si tratta di miliardi di ricerche al mese!

Proprio per questo motivo abbiamo scelto di occuparci in maniera dedicata di Baidu, ritenendola una delle aziende che faresti meglio a tenere maggiormente sotto controllo.

In questo approfondimento, cercheremo di spiegare in modo semplice e completo:

  • cos’è Baidu;
  • da dove viene e dove vuole arrivare;
  • se conviene o meno comprare azioni Baidu;
  • come puoi comprare azioni Baidu!

Prenditi dunque qualche minuto di tempo e continua a leggere: siamo certi che ne varrà la pena!

Cos’è Baidu?

Come abbiamo in parte già rammentato in apertura di questo approfondimento, Baidu è una grande azienda tecnologica cinese specializzata in servizi internet e intelligenza artificiale.

Non solo. Si tratta della più grande società di internet in Cina e di una delle più grandi al mondo. E considerato che Google è sostanzialmente off limits in Cina, ne deriva che Baidu può attingere a una popolazione enorme, quella cinese, che in stragrande maggioranza usa Baidu come motore di ricerca preferito.

baidu

Perché Baidu si chiama così?

Non tutti sanno che il nome Baidu è stato preso in prestito da una poesia chiamata La Tavola di Giada Verde nella Festa delle Lanterne. Scritta da Xin Qiji (1140-1207), è una poesia che evoca la ricerca dei propri sogni in mezzo a caotiche distrazioni. Ecco i versi che hanno ispirato il nome Baidu: “…Centinaia e migliaia di volte, per lei ho cercato nel caos / Improvvisamente, mi sono girato per caso, dove le luci si stavano affievolendo, e lei era lì“.

Insomma, Baidu fa un chiaro riferimento al mondo della ricerca dell’ideale e… effettivamente, con tale spiegazione, è semplice cercare il nesso e il collegamento tra le sue origini e il suo business!

Come comprare azioni Baidu

Prima di procedere oltre, e comprendere la storia di Baidu e le sue previsioni 2020, andando così a capire se conviene comprare azioni Baidu, entriamo subito nel vivo del nostro approfondimento cercando di capire come comprare azioni Baidu!

Ebbene, a nostro giudizio il modo più conveniente per poterlo fare è quello di usare un broker CFD che ti permetta di negoziare con facilità anche delle azioni che non sono quotate nel mercato italiano, come avviene con Baidu.

In questo ambito, il broker CFD che oggi ci sentiamo di suggerirti se vuoi comprare azioni Baidu è sicuramente eToro (sito ufficiale).

eToro è uno dei nomi più noti in tutto il mondo per quanto concerne la negoziazione di contratti per differenza su azioni, ed è anche una delle piattaforme più complete, semplici e professionali per chi, come te, vuole fare trading di azioni.

Ma perché siamo così convinti che eToro possa fare al caso tuo?

Comprare azioni Baidu con eToro

I motivi che ci spingono ad essere così ottimisti nei confronti di eToro sono davvero tantissimi. Tuttavia, di seguito abbiamo voluto riepilogarli in 5 punti chiave sui quali ti consigliamo di soffermarti:

  1. ha una piattaforma di trading semplice e completa, super professionale e affidabile, con la quale ti sentirai subito a tuo agio;
  2. ti permette di negoziare senza commissioni, considerato che non percepisce alcuna spesa per l’apertura e la chiusura delle posizioni in CFD azionari (eToro viene remunerato sulla base dello spread, ovvero del differenziale tra i due prezzi di acquisto / vendita);
  3. puoi investire con la stessa semplicità sia in mercati crescenti che in mercati calanti. Ti basterà scegliere la direzione del tuo investimento nel momento in cui apri la posizione con il CFD;
  4. hai la possibilità di moltiplicare gli esiti dei tuoi investimenti grazie a una leva finanziaria che fungerà come una sorta di moltiplicatore dei tuoi utili (ma, attenzione, anche delle tue perdite!);
  5. puoi guadagnare anche senza conoscenze finanziarie grazie al copytrading, la modalità di copia automatica dei migliori trader della sua community, senza costi!

Insomma, tanti vantaggi, a portata di clic, che puoi usufruire gratuitamente.

Ti ricordiamo infatti che l’apertura di un conto di trading con eToro e la fruizione dei suoi servizi, è completamente gratis.

Se poi vuoi vedere come funziona ancora prima di aprire un conto di trading vero e proprio, non ti rimane altro da fare che leggere la nostra recensione completa di eToro e poi aprire un conto demo sullo stesso broker. Cosa aspetti?

Storia di Baidu

Anche se Baidu è oggi un’azienda di dimensioni straordinarie, giova ricordare che le sue origini sono in realtà state di piccole, piccolissime dimensioni.

Fondato da Robin Li, figlio unico di due operai della fabbrica di Yang Quan, all’inizio Baidu non aveva certamente mezzi propri sufficienti per poter conquistare il Paese con i suoi servizi!

Fortunatamente, Robin Li non si è mai scoraggiato. Al contrario, ha studiato informatica all’Università di Pechino e, successivamente, si è trasferito a Buffalo, dove ha conseguito un master all’Università Statale di New York.

Dopo gli studi, Li ha ottenuto il suo primo lavoro in una società chiamata IDD (una divisione di Dow Jones). E fu proprio durante questo periodo che Li creò il RankDex, un algoritmo per la classificazione dei siti. Se vogliamo, una sorta di anticamera di quello che poi sarebbe confluito in Baidu.

Nel 1999 Li fu invitato di nuovo in Cina per celebrare il 50° anniversario del regime comunista, e fu allora che incontrò il suo amico biochimico Eric Wu. Insieme, hanno deciso di capitalizzare la crescente industria cinese di internet dando vita a Baidu.

Subito dopo aver preso vita nel 2000, Baidu ha attirato l’attenzione delle principali società di venture capital. Con un finanziamento di 1,2 milioni di dollari da parte di Integrity Partners e Peninsula Capital, Li e Wu sono tornati a Pechino per lanciare il loro progetto in grande stile e… non ci è voluto poi molto tempo perché altre società di venture capital si accorgessero di loro. Pochi mesi dopo, Draper Fisher Jurvetson e IDG Technology Venture hanno investito 10 milioni di dollari in Baidu, dando vita a un’accelerazione davvero notevole nella sua crescita.

baidu

Motore di ricerca Baidu

Anche se oggi Baidu è nota in tutto il mondo per essere il motore di ricerca cinese per eccellenza, non tutti sanno che Li e Wu originariamente volevano che Baidu fosse un servizio di ricerca per altri portali cinesi.

Tuttavia, le cose non andavano bene con questo approccio, e Li incontrò numerose difficoltà a farsi pagare il servizio con regolarità. Dunque, di lì in poi, la decisione è stata immediata: lanciare Baidu come sito indipendente, con un modello che ha ricordato in parte quanto effettuato da altri big dello stesso settore, come Google.

Per esempio, proprio come Google, Baidu ha sfoggiato una homepage semplice e senza fronzoli, che permettesse all’utente di ricercare quello che aveva in mente, senza alcuna possibilità di distrazione.

Il modello di business di Baidu si è poi evoluto in ottica promozionale, con il motore di ricerca che ha permesso alle aziende di fare offerte di spazio per i propri annunci. Era il 2004, e Li e Wu iniziavano a monetizzare i primi guadagni.

Proprio come avvenuto con Google Baidu ha poi cercato di diversificare il proprio fatturato. Per esempio, oggi l’azienda non si occupa solo di dare agli utenti Internet il modo migliore per trovare quello che cercano, ma si occupa anche di erogare servizi di salute e benessere.

Nel 2018, Baidu ha lanciato telecamere ad alta tecnologia alimentate dall’IA, che hanno aiutato gli oftalmologi nell’individuare condizioni degli occhi che portano alla cecità, come glaucoma, degenerazione maculare e retinopatia diabetica. Nel 2019, gli ospedali hanno iniziato a utilizzare le telecamere di Baidu per effettuare screening oculistici sui pazienti.

Insomma, Baidu è un grande protagonista del mercato sanitario cinese e, a dimostrazione di ciò, due anni prima di lanciare le telecamere AI per l’individuazione delle patologie oculare, ha introdotto Melody, un chatbot che permette ai pazienti di dare informazioni sulla loro salute ai medici. Grazie ad esso, medici e pazienti possono comunicare in modo più semplice e veloce.

Robin Li e Baidu

Insomma, quando si pensa a Baidu, si pensa a Robin Li, il suo carismatico fondatore. E, oltre tutto, uno degli uomini più ricchi del mondo! Con un patrimonio netto di 8,4 miliardi di dollari, Li è infatti più ricco di altri noti uomini d’affari cinesi come Dang Yanbao (Ningxia Baofeng Energy Group) e Kei Hoi Pang (Logan Property Holdings).

Quotazioni Baidu

Quando Baidu è stata quotata in Borsa nel lontano 2005, aprì i listini con 27 dollari per azione, chiudendo la stessa giornata di negoziazione a 112 dollari. Da allora, le azioni Baidu sono andate su e giù.

Nel maggio 2019, il prezzo delle azioni Baidu aveva ad raggiunto un prezzo di chiusura sbalorditivo di 284 dollari, ma da quel momento in poi il valore delle azioni è diminuito, anche a causa della guerra commerciale tra Stati Uniti e Cina. Oggi, un’azione può essere acquistata a meno di 120 dollari.

Come essere presente su Baidu

Oggi sempre più aziende vogliono essere presenti su Baidu, considerato che la società permette l’accesso privilegiato al mercato cinese, una delle economie più importanti e in crescita del mondo.

Tuttavia, per poterti posizionare correttamente all’interno della SERP di Baidu hai bisogno di un sito web in mandarino. E questo non solo perché la maggior parte degli utenti di Baidu sono cinesi, ma anche perché le parole inglesi non si classificano sul motore di ricerca!

baidu

Conclusioni

Ma conviene comprare azioni Baidu?

Giunti al termine di questa breve riflessione su Baidu, sulle sue caratteristiche, sulla sua storia e sulle sue principali specificità, non possiamo che concludere domandandoci se convenga o meno comprare azioni Baidu.

In realtà, è difficile fare previsioni su un colosso così importante. Anche se le prestazioni delle azioni Baidu non hanno sempre risposto prontamente alle aspettative degli analisti, stiamo pur sempre parlando di una società tra le più importanti al mondo nel suo settore, e una delle big nel comparto tech cinese.

Le prospettive di crescita di Baidu sembrano essere piuttosto interessanti. Oltre a mantenere la posizione di leader nel mercato delle ricerche cinesi, è probabile che Baidu possa ottenere i migliori benefici dalla progressiva diversificazione del proprio fatturato.

Abbiamo infatti già ricordato che Baidu è uno dei principali fornitori di servizi cinesi nel comparto sanitario e wellness e… non solo. I suoi side business sono oramai sempre più numerosi, replicando in questo ambito un approccio strategico sempre più seguito anche dai suoi concorrenti internazionali.

Insomma, le previsioni sulle azioni Baidu sono tendenzialmente positive ma… come sempre, è opportuno valutare la congruità di ogni investimento finanziario sulla base della tua strategia.

Se ti va di approfondire, lasciaci le tue riflessioni nello spazio dei commenti. Sarà la giusta occasione per poterne parlare con la nostra redazione e con tutti i nostri lettori. Buon trading!

Il nostro punteggio
Clicca per lasciare un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here