Home Forex & Trading online Comprare azioni Enel: opinioni e previsioni

Comprare azioni Enel: opinioni e previsioni [2020]

0
CONDIVIDI

Quando si hanno in mente delle “grandi” azioni da acquistare e detenere per tanto tempo nel proprio portafoglio, la mente corre spesso alle grandi utility italiane. Ed è per questo motivo che comprare azioni Enel è diventata nel tempo una chiave di ricerca sempre più ambita da parte degli investitori nazionali e internazionali!

Ma conviene davvero comprare azioni Enel? Quali sono le caratteristiche di questa compagnia?

Nella nostra guida odierna abbiamo voluto cercare di condividere con te e con tutti i nostri lettori una serie di spunti pratici, permettendoti di migliorare la conoscenza con la più nota compagnia energetica italiana e… scoprire quanto possa essere conveniente fare trading di azioni Enel grazie ai più noti broker CFD del mondo, come eToro e Investous.

Ti consigliamo pertanto di ritagliarti qualche minuto di tempo per poter approfondire la conoscenza di Enel e farci quindi sapere che cosa ne pensi nello spazio dedicato ai commenti!

Azioni Enel: storia e caratteristiche

Fondata a Roma nel 1962, Enel SpA, insieme alle sue società controllate, opera come società integrata nei settori dell’energia elettrica e del gas in Italia, in Sud America, in molti Paesi europei e anche nel Nord e Centro America, in Africa e in Asia. Si tratta dunque di una società presente a livello globale, in grado di ergersi a vero e proprio operatore di riferimento nel proprio comparto.

Peraltro, anche se tutti gli utenti finali di Enel riescono a valutare il suo servizio per quanto concerne la parte “conclusiva” delle proprie attività, in realtà è molto importante rammentare come le società del gruppo siano in grado di presidiare molti settori con numerosi business.

A titolo di completezza espositiva, ci piace dunque ricordare che la società di cui oggi stiamo parlando:

  • genera, trasmette, distribuisce, trasporta, acquista e vende energia elettrica;
  • genera calore;
  • produce, distribuisce, trasporta e vende gas naturale;
  • si occupa inoltre del trasporto, dello stoccaggio e della rigassificazione del gas naturale liquefatto (GNL);
  • gestisce attività di ingegneria energetica e infrastrutture;
  • si occupa della progettazione, dello sviluppo, della costruzione e della gestione di impianti di generazione e di reti;
  • conduce attività di sicurezza e immobiliari;
  • è impegnata nella gestione e nella manutenzione delle centrali elettriche;
  • ha una lunga esperienza nella ricerca e nello sviluppo nel campo della scienza e dell’ingegneria;
  • è specializzata nella fornitura di combustibili;
  • è attiva nella ricerca  e nel collaudo, nell’ispezione, nella certificazione e nelle attività di ingegneria e di consulenza;
  • opera nelle operazioni di consulenza aziendale, amministrativa, di gestione e di pianificazione aziendale.

Leggi anche: Guide al trading online

Azioni Enel: Le altre attività

Come se quanto sopra non fosse sufficiente per poter dimostrare l’elevata ramificazione delle attività del gruppo, ricordiamo ancora che la società è coinvolta nella:

  • costruzione di impianti elettrici e infrastrutture portuali;
  • certificazione di prodotti, impianti e attrezzature;
  • attività legali, commerciali e minerarie;
  • commercializzazione di prodotti energetici;
  • attività di formazione;
  • attività di amministrazione del personale, oltre all’offerta di servizi informatici e commerciali;
  • gestione di servizi di misurazione, controllo remoto e connettività attraverso la comunicazione su linee elettriche.

Infine, Enel:

  • progetta, costruisce e gestisce linee commerciali;
  • gestisce reti in fibra ottica;
  • offre sistemi di illuminazione pubblica, commercio di carburanti e logistica, factoring, ingegneria elettrica, sistemi idrici e fotovoltaici;
  • fornisce servizi finanziari, studi ambientali e servizi di installazione e riparazione di impianti elettronici;
  • gestisce vari impianti idroelettrici, eolici, rinnovabili, geotermici, solari, termoelettrici, nucleari e altre fonti rinnovabili, e centrali di cogenerazione con una capacità installata di circa 85 gigawatt.

Conviene comprare azioni Enel?

Ora che abbiamo cercato di effettuare una buona introduzione sulle caratteristiche di Enel e sulle sue numerose attività, vogliamo effettuare un passo in avanti e domandarci se conviene comprare azioni Enel o meno.

Come spesso abbiamo il piacere di fare in queste pagine, per poter rispondere a questa domanda ci appelliamo alla  maggiore conoscenza dei principali esperti di Wall Street e, dunque, a quel che è il polso del mercato finanziario.

Ebbene, nel corso del mese i 13 principali analisti di Wall Street che i media finanziari più noti (Bloomberg & co.) hanno consultato, hanno emesso un verdetto sicuramente positivo per Enel con:

  • consensus rating score di 2,77
  • 3 giudizi di mantenimento del titolo in portafoglio (hold);
  • 10 raccomandazioni di acquisto (buy).

Il target price di consenso ammonta oggi a 7,64 dollari. Considerato che al momento della scrittura del presente articolo (19 febbraio 2020) il prezzo di Enel ha da poco superato gli 8 dollari… ne deriva che in realtà il target price stimato è inferiore al valore attuale delle azioni Enel. Ma come mai?

Azioni Enel Target price

In realtà, molto è legato al timine delle previsioni formulate. L’ultima rilevazione è infatti effettuata in realtà sulla base delle interviste dello scorso mese, prima del forte rally delle azioni Enel. Dunque, riteniamo molto probabile che questi giudizi saranno aggiornati nel prossimo futuro, riallineando il  target price verso nuove soglie di prezzi.

A conferma di ciò, si noti come si stia evolvendo in modo sempre più favorevole il target price delle azioni Enel. Il mese precedente era pari a 7,33 euro, tre mesi fa a 7,00 euro, sei mesi a 6,41 euro.

Non solo. Sempre a conferma delle prospettive rialziste del target price di Enel, possiamo certamente far riferimento ai giudizi più recenti da parte dei principali broker.

In merito, il 13 febbraio 2020 Morgan Stanley ha confermato il rating buy su Enel con target price a 9,00 euro. Il 10 febbraio, appena 3 giorni prima, Barclays aveva invece settato un rating neutrale, ma con target price a 8,00 euro. Simile il comportamento,  a inizio febbraio, di Deutsche Bank, Goldman Sachs e UBS, con target price tra 8,25 e 8,80 euro.

Azioni Enel Bilancio 2019 

Qualche giorno fa Enel ha pubblicato i risultati preliminari dell’esercizio 2019. I dati ufficiali saranno invece approvati solamente nel consiglio di amministrazione che la società ha programmato per il prossimo 19 marzo 2020. In quell’occasione, peraltro, il management societario determinerà la proposta di destinazione dell’utile di esercizio e, dunque, il dividendo per l’anno.

Ad ogni modo, senza spingerci oltre, cerchiamo di riassumere quali sono stati i principali rilievi effettuati sui dati preliminari.

Il giro d’affari

I ricavi di Enel sono stati pari a 80,3 miliardi di euro nel 2019, in aumento del 6,1% rispetto ai 75,7 miliardi di euro che erano stati realizzati nel corso dell’esercizio precedente.

In merito, Enel ha indicato come la variazione positiva sia stata determinata soprattutto dall’andamento positivo del settore delle reti e delle infrastrutture, soprattutto nel mercato dell’America Latina. Un contributo positivo lo ha fornito anche il settore della generazione termoelettrica e del trading in Italia, e per gli effetti collegati all’applicazione delle interpretazioni dell’IFRIC.

Di contro, sono diminuiti i ricavi da vendita sui mercati italiani e spagnoli.

La marginalità

Passando poi alla marginalità caratteristica, il margine operativo lordo è stato pari a 17,9 miliardi di euro, in buona crescita (+ 10,5%) rispetto ai 16,2 miliardi di euro con i quali si era chiuso il 2018.

L’Ebitda, che include anche gli effetti derivanti dalle operazioni di natura straordinaria, è stato pari a 17,7 miliardi di euro, in rialzo dell’8,6% rispetto ai 16,3 miliardi di euro del 2018.

I debiti

Passando poi alle note meno positive, dai dati preliminari del 2019 emerge come alla fine dell’esercizio l’indebitamento netto di Enel fosse cresciuto a 45,2 miliardi di euro, contro i 41,1 miliardi di euro dell’inizio dell’anno.

La compagnia ha dichiarato che questo aumento dell’indebitamento è stato determinato soprattutto dall’accresciuto fabbisogno generato dagli investimenti programmati per questo periodo, oltre:

  • dall’applicazione dei nuovi principi contabili;
  • dall’acquisizione di alcune società derivanti dalla joint venture EGPNA REP;
  • da un andamento sfavorevole dei tassi di cambio valutario;
  • dal pagamento dei dividendi.

Consapevole di quanto gli investitori guardino con attenzione il dato sull’indebitamento netto, il management della compagnia energetica italiana ha anche fatto prontamente sapere che il maggiore indebitamento è stato in parte compensato dai positivi flussi di cassa che sono stati determinati dalla gestione operativa, oltre che dalla cessione di alcune società di Enel Green Power negli Stati Uniti e in Brasile e, infine, dalla generazione termoelettrica in Italia e in Russia.

Le attese degli analisti

Ma come sono andati i conti preliminari di Enel rispetto al consensus degli analisti? Probabilmente, piuttosto bene.

Gli analisti indicavano infatti per il periodo un margine operativo lordo pari a 17,72 miliardi di euro, con un range delle stime tra i 17,3 miliardi di euro e 17,88 miliardi di euro. Il dato reale, pari a 17,9 miliardi di euro, si pone pertanto lievemente al di sopra delle stime più positive.

Per quanto invece concerne l’indebitamento netto, gli analisti avevano stimato un importo di poco inferiore ai 46 miliardi di euro. Anche in questo caso, il dato preliminare risulta essere lievemente migliore delle stime, con un dato di 45,2 miliardi di euro.

Come comprare azioni Enel

Eccoci dunque arrivati alla parte finale del nostro approfondimento. Ovvero, come comprare azioni Enel?

Le opportunità che hai a disposizione sono numerose, ma principalmente riassumibili in due percorsi distinti.

Il primo, più tortuoso e sicuramente meno consigliabile, è quello che dovrebbe portarti a comprare direttamente i titoli della compagnia energetica, inserendoli nel tuo deposito titoli.

Ma perché non è la soluzione più conveniente?

È molto semplice:

  • devi pagare le commissioni ogni volta che compri e vendi le azioni Enel;
  • devi sostenere i costi dei bolli e delle spese vive legate al deposito titoli presso la tua banca di fiducia;
  • hai la necessità di investire esclusivamente in mercati rialzisti, visto e considerato che fare short selling sarebbe molto complicato e costoso.

Pertanto, potrebbe essere utile valutare la seconda opzione, legata alla possibilità di investire in Enel negoziando i CFD su questa compagnia.

Cosa sono i CFD

Ma che cosa sono i CFD? E perché potrebbero essere la migliore soluzione per investire in Enel?

In sintesi (ne abbiamo parlato tante volte su questo sito e, dunque, ti rimandiamo alle sezioni di riferimento per poterne sapere di più), i contratti per differenza / CFD sono degli strumenti finanziari che ti permetteranno di legare le sorte del tuo investimento ad un titolo sottostante… senza doverlo possedere direttamente!

Pertanto, investire in CFD Enel significa investire in uno strumento finanziario il cui prezzo salirà nel momento  in cui salirà quello delle azioni Enel, e scenderà nel momento in cui scenderà il prezzo delle azioni Enel. Chiaro, no?

A questo punto, però, potresti legittimamente domandarti per quale motivo dovrebbe essere più conveniente fare investimenti in CFD Enel piuttosto che comprare direttamente le azioni di questa compagnia.

Ebbene, in parte abbiamo già rammentato per quali motivi dovrebbe essere più conveniente fare trading di CFD:

  • i migliori broker non ti addebiteranno alcuna spesa per l’apertura e la chiusura delle posizioni in CFD. Per loro, l’unica remunerazione è legata allo spread, ovvero al differenziale tra i prezzi di acquisto e di vendita;
  • non pagherai nemmeno i costi del deposito titoli, considerato che non c’è un vero acquisto delle azioni Enel, ma solamente di contratti che ti legheranno al broker;
  • puoi investire sia nelle fasi di mercato rialzista che nelle fasi di mercato ribassista. In questo caso, infatti, l’unica cosa importante è cercare di prevedere correttamente l’evoluzione del prezzo delle azioni Enel, sia che i valori del titolo salgano, sia che scendano.

Dicci la tua!

Se poi ti stai domandando quali siano i migliori broker che potrebbero fare per te, sappi che sul nostro sito abbiamo lungamente parlato, con delle guide esaustive, delle due migliori Piattaforme in Italia per acquistare azioni:

Per comprendere per quale motivo siamo così convinti che siano i migliori operatori online in questo settore, ti invitiamo a leggere gli approfondimenti di riferimento.

Chiarito anche questo, non possiamo che cercare di stimolarti alla discussione!

Vogliamo infatti domandarti che cosa ne pensi dell’idea di comprare azioni Enel. La reputi un’opportunità interessante? Credi che questa compagnia debba essere un buy per il tuo portafoglio?

E come fai trading di azioni italiane? Le acquisti direttamente oppure ti avvali dei migliori broker, come quelli che sopra abbiamo esposto per te?

Facci sapere che cosa ne pensi! nel frattempo, se vuoi negoziare subito le azioni Enel, potrai farlo con il Link qui in basso:

Acquista azioni Enel su eToro senza commissioni fisse

Comprare azioni Enel conviene?

Ad oggi l’acquisto di azioni Enel è considerato un buon investimento dal momento che le previsioni per il 2020 sono rialziste con Target Price a €10.

Qual’è il fatturato di Enel?

Secondo gli ultimi dati a disposizione, Enel ha un fatturato superiore ai 70 miliardi di Euro. Risulta quindi una delle aziende più grandi del Ftse-Mib.

Dove acquistare azioni Enel?

Sicuramente sulle migliori Pattaforme di Trading online, in modo da non pagare commissioni fisse e speculare anche in caso di ribasso del prezzo.

Quali sono gli obiettivi di Enel per il 2020?

Tra i principali, sicuramente lanciare il piano per il Green deal con investimenti nel settore “verde” per oltre 20 miliardi di euro.

Il nostro punteggio
Clicca per lasciare un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here